sabato 10 agosto 2013

Routine

Ieri è stato il mio primo full day di scuola, ovvero con gli orari giusti. Mi sono svegliata presto, ho indossato la mia orrenda divisa (volevo piangere) e mi sono preparata un sandwiches per il pranzo che poi ho messo in quelle classiche buste marroni che ogni bambino americano porta a scuola fin dal primo anno. Susie ci ha accompagnati a scuola e lì fuori nel parcheggio abbiamo incontrato gli altri. Io e Dancy ci siamo scattate una foto indivisate prima di entrare:


Quando è suonata sono andata al mio locker  a lasciare giù un po' di cose e a prendere quelle che mi servivano e non potete capire che bella sensazione sia: la cosa più americana delle high school! Poi il mio è anche in una posizione tattica: comodo e vicino a quello di gente che conosco, quindi posso fermarmi a fare 2 chiacchiere. Ma veramente solo 2 perché qui sono tutti puntualissimi e rigorosissimi: quando la campanella suona sono tutti già in classe e si chiude la porta; chi è fuori resta fuori.Tra una lezione e l'altra poi ci sono solo 5 minuti, quindi devi fare tutto davvero in frettissima; se devi andare in bagno e all'armadietto non ce la fai!
In Anatomy abbiamo dovuto compilare un foglio pieno di domande su noi stessi e sui nostri interessi e poi alzarci in piedi per presentarci uno per uno. E' la classe peggiore che ho perché è piena di juniors infantili che fanno gli stupidi: ridono per stupidaggini e sono fastidiosi in una maniera che mi irrita. Credo che sia davvero demoralizzante per alcuni professori avere classi come queste, anche se un po' me l'aspettavo : mi avevano detto che il livello sarebbe stato molto diverso da quello delle scuole italiane.
Durante Math la prof ha iniziato a spiegare, e, nonostante fossero cose che non avevo mai visto ne in cielo ne in terra, sono riuscita a capire tutto e mi sono usciti anche tutti gli esercizi che ci ha lasciato da fare in classe.
Poi c'è stato il Break e sono andata alla cafeteria con le altre cheer dove c'erano anche tutti i ragazzi.
In 3rd period sono andata per la prima volta ad Art ed il prof è carinissimo, ci ha parlato di quello che è per lui l'arte e poi, avendomi in classe, ci ha detto il suo parere (molto positivo) sugli scambi culturali e sugli Exchange students.
US History: l'insegnante è fantastico a spiegare, parla lentamente ti fa capire bene che cosa è importante e va scritto negli appunti e ripete anche più volte la stessa frase. Mi ha colpito perché, stavamo parlando degli schiavi neri del sud e lui ci ha raccontato di essere stato, appena 22enne, il primo insegnante bianco ad insegnare ad una classe di alunni neri in Alabama. Ci raccontato di alcuni episodi particolarmente forti e lo faceva in modo molto disinvolto, nonostante io sappia quanto questo argomento sia un tasto molto dolente per gli Americani. 
In Multimedia la prof si è presentata e poi ci ha fatto vedere gli annuari dell'anno scorso per l'impaginazione e tutto il resto. 
Quando è finita l'ora abbiamo avuto il lunch e io sono stata con Stefan e Cassie che voleva conoscerlo meglio. Abbiamo cercato di fare in fretta perchè dopo siamo andati subito in segreteria a farci cambiare le materie che non ci piacevano.  Dopo una serie infinita di scambi, spostamenti ed incastri le nostra schedula è diventata cosí: 
1st period Human A&P
2nd period Advanced Math
3rd period Art
4th period US History
5th period English III
6th period Study hall/Early dismissal
7th period FREE
Per prendere English III sono stata disposta a sacrificare anche Multimedia perchè voglio davvero migliorare e questa classe sicuramente sarà piú stimolante! Invece siccome alla sesta ora c'erano solo classi scientifiche o che non mi interessavano ho deciso di alleggerirmi le materie tenendomela come ora di studio o, in alcuni casi, uscita anticipata. Siccome abbiamo cambiato subito, non siamo dovuti andare nella classe di inglese, così siamo usciti da scuola e ci siamo divisi perchè entrambi, dopo la fine della sesta, avremmo avuto allenamento. 
Il mio primo vero e proprio allenamento con le cheerleader! Non pensavo ma lo fanno ad un livello abbastanza alto, quindi ci tengono molto e mi correggono su tutto: postura, velocità, intonazione dei cori, ritmo... Nonostante tutto, per essere stata la prima volta in tutta la mia vita è andato bene, me lo hanno detto anche loro. Abbiamo provato anche con il junior team (noi siamo il varsity) e ho fatto un sacco di stretching all'inizio, imparato 2 coreografie e perfezionato insalti con Stephanie facendo degli esercizi apposta ed addirittura mettendo dei pesi sulle gambe. Quando abbiamo finito ero distrutta come poche volte lo ero stata nella mia vita. Holly mi ha accompagnata a casa e quando sono arrivata sono rimasta a parlare un po' con Susie che non avevo visto per titta la giornata e poi mega doccia; non senza difficoltà a salire al piano di sopra (non riuscivo a fare le scale dal dolore!). 
Per cena abbiamo mangiato delle specie di spaghetti cotti al forno con dentro pollo e una caterva di formaggio, bacon e dei dolci al cioccolato che Susie aveva fatto durante la giornata. Dopo io e Stefan, per la prima volta da quando siamo qui, abbiamo passato la serata insieme e non ciascuno in camera propria. Ci siamo seduti sul divano in mezzo alle due camere e abbiamo parlato di tutto e di piú: la gente che abbiamo conosciuto, la scuola, gli insegnanti, la lingua.. Abbiamo anche riso un sacco, ero contentissima perchè per la prima volta mi è sembrato davvero di avere un hostbrother con cui potermi confrontate su tutto e non solo un ameba che girovagava per casa. Prima di andare a letto ho aperto Instagram che non controllavo da un paio di giorni e sono rimasta stupida: piú di 50 persone avevano iniziato a seguirmi nell'arco di un solo giorno, evidentememte deve essersi diffusa la notizia! Hahah c'è da dire però che qui lo usano in maniera molto piú ossessiva di noi, è un po' come il nostro Facebook. 
Sono andata a letto, anche abbastanza tardi, per poi svegliarmi presto stamattina e... Bis! Infatti, come ho già detto, ora questa diventerà la mia routine quotidiana: sveglia, uniforme, colazione, trucco, toast per il pranzo e go to school... 
Oggi in tutte le classi abbiamo iniziato o continuato le lezioni, ad eccezione di Arte, in cui abbiamo visto dei filmati che avevano realizzato i ragazzi del suo corso  l'anno passato. English III, che ho fatto per la prima volta, mi piace; la prof va come un treno: ci ha dato tutto il programma, ogni giorno della settimana è dedicato ad un ramo in particolare (grammar, vocabulary, writing, reading..) e poi ogni giorno prima di iniziare qualunque cosa, mette un titolo alla lavagna e dobbiamo fare una mini composition di mezza pagina. Adesso magari faró un po' piú fatica, ma sono sicura che tra un paio di mesi saró contenta del mio cambiamento. Finita la 5 ora io e Stefan siamo rimasti a scuola , nella study hall, a fare insieme degli esercizi di matematica di compito perchè alle 2 avremmo avuto allenamento. Anche oggi è stato molto intenso perchè ci hanno comunicato che la prima volta che ci esibiremo sarà.. DOMANI! Infatti c'è una partita di football amichevole e poi verso sera un evento a scuola per presentare tutti gli sport, a cui noi dobbiamo essere presenti. Quindi abbiamo perfezionato tutta la coreografia, iniziato a creare delle acrobazie (ma non c'è da preoccuparsi io sono base, quindi alzo solo le altre persone).

La divisa che metteremo
Sono abbastanza emozionata, sarà la prima volta che mi esibisco (speriamo di non combinare pasticci). Sempre domani, dopo l'evento sportivo, ci sarà pure il primo ballo scolastico in palestra organizzato dal nostro gruppo di cheerleader il Back to school dance. Mi hanno spiegato che di solito non viene tantissima gente, perchè non è un vero e proprio ballo della scuola con anche i professori e tutto il resto, ma semplicemente il gruppo delle cheer, con la supervisione della coach durante la serata, lo organizza in palestra per gli studenti. Quindi dopo l'allenamento abbiamo preparato uno striscione da appendere nella hall, abbiamo stampato i volantini da mettere sugli armadietti e siamo dovute andare a pulire e mettere le decorazioni. 
Holly mi ha riaccompagnata di nuovo a casa (è gentilissima ed ha un carattere fantastico, per ora è la mia preferita) quando sono arrivata ho letto un po' di pagine di storia che ci erano state assegnate, mentre invece  l'esercizio al riguardo l'ho completato con Stefan, dopo cena. Il fatto che abbiamo tante materie in comune è una buonissima cosa perchè possiamo confrontarci al riguardo e darci una mano nei compiti. Poi si sa, fare i compiti con qualcun'altro è sempre meglio e, più tempo passiamo insieme, piú stringiamo un bel rapporto.
A cena Charlie è tornato a casa con 4 scatole piene di cibo cinese che ovviamente non potevamo finire e che probabilmente ci durerà per tuta settimana. C'erano anche i Fortune Cookie ma non dicevano nulla di particolare o carino, niente in confronto all'altra volta. Poi Matthew è uscito a compare 2 mega barattoloni di gelato (pistacchio e e Rocky Road, un gusto buonissimo, tipo cioccolato e marshmellow) e lo abbiamo mangiato tutti insieme. Infatti Susie non stava tanto bene e non sarebbe riuscita a cucinare perchè la mattina era andata dal dottore a fare una visita per la gola e l'avevano addormentata per farle quel controllo che ti mettono una specie di tubicino in gola. Quindi era molto stanca e un po' rimbambita ed è rimasta tutto il giorno sul divano con Who Dat.
Adesso devo proprio andare a dormire perchè non riesco a stare piú sveglia e continuo a sbadigliare terribilmente.
ZZZ

8 commenti:

  1. Non so se lo sai, ma nelle high school americane non si è mai bocciati (a meno che non combini dei grossi guai disciplinari)

    Bensì ogni anno accumuli crediti e alla fine dei 4 anni in base alla somma dei crediti che hai puoi optare per un college più o meno buono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so!! I crediti dipendono dai corsi che scegli e dai tuoi grades. Se sei particolarmente arente in una materia devi bilanciare con qualcos'altro. E gli sport valgono! Ecco perchè anche le capre dei giocatori di football vanno al college :)

      Elimina
  2. giuro, adoro leggere il tuo blog! Ogni mattina quando mi sveglio guardo se hai pubblicato un nuovo post!! Sembra tutto perfetto.. c'è.. woww!!!! Davvero in bocca al lupo, stai vivendo una favola! Io partirò l'anno prossimo, e se dovessi immaginarmi un arrivo stupendo, lo immaginerei proprio come il tuo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Jenny!
      Fidati anche a me sembra tutto troppo fantastico per poterci credere ma.. È L'AMERICA! :))
      Ti auguri tutto il cuore di avere lo stesso arrivo allora :)

      Elimina
  3. Hai messo la foto con la divisa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :) Grazie :) <3

    RispondiElimina
  4. ciao Gaia :) Ormai il tuo Blog è diventata praticamente una Droga per me! lo leggo in continuazione! Io sto aspettando che mi fissino l'intervista e sono emozionatissima! Volevo chiederti se ti aggiungo tra gli amici di Facebook mi accetti? Avrei tante domande!Mi chiamo Angeles Gomez :)
    In Bocca al Lupo per tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Certo, ti aggiungo subito :))

      Elimina