venerdì 2 agosto 2013

Let's go to the GYM!

Agosto qui è una cosa indescrivibile. Non so se sia solo una pura coincidenza, ma fatto sta che sono due giorni che il caldo è insopportabile. Come esci di casa ti assale una vampata di umidità e afa con cui nemmeno i giorni peggiori di Milano possono competere. A parte questo problema meteorologico, a cui segue a catena quello dell'aria condizionata che qui usano letteralmente a sproposito, la giornata di oggi è stata eccezionale come quella di ieri.
In piedi alle 8.15, un bicchiere di latte al volo (freddo, of course) e poi Dancy mi ha caricata sulla jeep gialla. A scuola siamo andate direttamente nella cheer room dove c'erano già le altre due e nei corridoi abbiamo incontrato la coach e la mia futura professoressa di anatomia che, mi hanno già avvisata, spiega malissimo. Peccato però ero così esaltata da questa materia, non sono mai riuscita a farla decentemente in Italia! Oggi abbiamo preparato gli striscioni per la prima partita di football che si terrà il 23 agosto. Ne abbiamo fatti 8, con le frasi d' incitamento più disparate questi due sono quelli che ho fatto io:
(il nero è il colore della squadra)

questo è in coppia con "Defence!"

Mi hanno spiegato che le impronte che abbiamo dipinto ieri verranno vendute, a $30 l'una. Nel senso che, chi le compra, può farci scrivere dentro quello che vuole e di solito le comprano i genitori e ci fanno scrivere il nome dei figli con qualche frase di buon augurio per l'inizio dell'anno scolastico. La trovo un'idea brillante, ovviamente sono tutti soldi che poi la scuola rimpiega a vantaggio degli studenti e in più hai la tua paw personalizzata! Come ieri quando è finito l'allenamento dei ragazzi di football (con l'avvicinarsi della prima partita ora si allenano quasi tutti i giorni) siamo andate a distribuirgli i ghiaccioli. Le ragazze si vestono stranissime: flip flop ovunque e magliettone taglia XXL che gli arrivano praticamente alle ginocchia coprendo i pantaloncini e sembra che indossino solo quelle!! Solo che fra 3 di loro vestite così sembravo io quella anormale! Mentre Dancy mi stava riaccompagnando a casa verso mezzogiorno abbiamo visto la macchina di Susie, la quale era andata a prendere Stefan agli allenamenti, quindi sono scesa e sono tornata con loro per il resto della strada. Mi hanno detto che ci rivedremo lunedì sera a casa di Dancy per "the night before senior year".
Siccome ne io ne Stef avevamo mangiato ed eravamo affamatissimi abbiamo preso degli hamburger con il drive through da Wendy's che poi abbiamo mangiato a casa. Subito dopo pranzo siamo usciti di nuovo con anche Matt e siamo andati in un negozio sportivo perché, dopo l'iscrizione in palestra, avevo bisogno delle scarpe e di un paio di vestiti adatti per andarci. Tappa in un posto che vendeva solo donnuts di ogni tipologia inimmaginabile e deliziosi, poi siamo tornati a casa a cambiarci e io Susie e Matt (che erano già iscritti) siamo andati in palestra! Sono stata molto fiera di me! Ho fatto ben un'ora e 20 min di ciclette, tapis roulant e altri macchinari strani per gli addominali: per lo meno il donnut sono sicura di averlo smaltito. Fare movimento mi serve proprio se non voglio rifarmi il guardaroba con due taglie in più di quella attuale. Sicuramente con l'inizio della scuola prenderò anche un altro sport, ma nel frattempo inizio di già. Poi qui fa veramente ancora troppo caldo per uscire a correre e, nonostante i buoni propositi, è davvero impossibile; aspetterò l'arrivo dell'autunno (arriverà vero?). Dopo il workout siamo tornati a casa per farci una doccia prima di uscire per cena.
Siamo andati di nuovo nel ristorante messicano dove eravamo andati al mio compleanno, quello che mi piace tanto perché è accogliente e c'è la musica di sottofondo, anche se il cibo non è che mi faccia impazzire.  Essendo venerdì sera (che qui è praticamente come il nostro sabato) era pieno zeppo, e c'erano anche un sacco di persone che conoscevano i Morgan, quindi continuavano a venire al tavolo a salutare e a conoscerci. Susie era un continuo "This is Gaia from Italy and this is Stefan from Denmark" e noi che ripetevamo nice to meet you a macchinetta a tutti, senza ricordarci più nemmeno un nome dopo. C'era anche un bambino che era l'attore protagonista dell'ultimo film di cui Matt ha scelto il cast, quindi ce lo ha presentato: ha solo 8 anni ma è moooolto più sveglio della sua età. Prima di uscire sono venuti al nostro tavolo anche  un gruppo di 6 ragazzi in squadra con Stefan  a passare a salutare lui e a conoscere me. Non mi ricordo neanche un nome perché erano troppi e tutti strani e c'era la musica alta, in ogni caso sono tutti senior e le facce mi erano note perché li avevo già visti stamattina. Sono stati carini e continuavano a ripetere che quest'anno, l'ultimo per loro, sarà parecchio divertente.
Prima di tornare a casa io e Matthew siamo passati a comprare dei dolciumi (tra cui gli Smarties al burro di arachidi che AMO) perché tra un'ora danno in tv Oz: the great and powerful quello che è uscito da poco in Italia al cinema e che sarebbe il prequel (l'opposto del sequel) ovvero quello che è accaduto prima della storia che tutti conoscono. Matt ci tiene tanto a farcelo vedere perché è uno dei film che ha diretto James Franco con il quale attualmente sta lavorando. Quindi, nonostante non senta più le gambe, staremo svegli fino a tardi a guardarlo e a riempirci di schifezze spaparanzati sul divano. Ditemi se non è pura vita americana questa! ;)

4 commenti:

  1. Prova chiedere alla tua host family se c'e' un cheesecake factory vicino a voi oppure un subway

    il primo se non lo hai ancora provato ti piacerà da matti!
    Il secondo è una catena sempre in tema mangereccio, ma il panino te lo scegli tu dal pane fino alle salse !

    Ciao e buon inizio anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, il subway sì, sono sicura peró non ci ho ancora mai mangiato, per il cheesecake factory proveró a chiedere ;)
      Mi hanno fatto vedere che proprio dietro l'anglo della strada c'è McAlister, è un posto un po' più salutare rispetto ai normali fast food che fa panini, indalate o patate riepiene, una volta ci ho accompagnato Susie. L'hai mai provato?
      Grazie per i consigli! :P

      Elimina
  2. Gli striscioni sono davvero belli, sono contentissima del fatto che ti stia trovando bene con le cheerleader!
    Le paws sono davvero belle, io li spenderei 30 dollaroni per personalizzarla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie G! E tuuuu? Tra quanto parti?!

      Elimina